La raccolta delle nostre olive inizia, secondo le condizioni climatiche, da metà ottobre fino a dicembre. La fase della raccolta è critica e delicata perché se le olive non vengono raccolte al momento della giusta maturazione, si rischia la macerazione e la perdita’ di qualità delle olive e di conseguenza dell’olio. La raccolta a mano, detta brucatura, è il miglior metodo anche se molto costoso e lento, perché assicura la perfetta integrità’ dell’oliva.
Dopo la raccolta, entro 6 ore, le olive passano al frantoio dove vengono preparate alla lavorazione, che significa che vengono lavate e liberate da eventuali residui, foglie e quant’altro, prima della loro molitura, ossia la frantumazione fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Le olive vengono trasportate automaticamente da un nastro trasportatore in un frangitore a martelli. La sua funzione consiste nel rompere le pareti delle cellule e far fuoriuscire i succhi, la così detta “pasta di olive” che è composta da olio, acqua e parti solide, seguita da un profumo intenso e molto piacevole che circoscrive tutto il frantoio. Dopo questa fase si passa alla Gramolatura.
La Gramolatura è un processo in cui l’impasto viene rimescolato dolcemente e lentamente con lo scopo di rompere l’emulsione fra olio e acqua e facilitarne la loro separazione nella fase successiva. La gramolatura consiste, quindi, nella mescolazione dolce e continua della pasta di olive per un determinato e preciso tempo che viene determinato dall’esperienza del frantoiano e dal tipo di cultivar.
Il processo della gramolatura si deve svolgere in maniera perfetta,

in quanto la corretta gramolatura favorisce uniformità delle gocce di olio indispensabile per l’altra fase di lavorazione e la resa in olio extra vergine di oliva.
Dopo la perfetta gramolatura, la pasta viene aspirata automaticamente attraverso una pompa mono che la immette nella centrifuga dove vengono separati, attraverso il diverso peso specifico, i tre componenti della pasta ossia: acqua di vegetazione, l’olio di oliva e la sansa. L’acqua di vegetazione e l’olio di oliva vengono filtrati e distinti in due diversi contenitori. La sansa, generalmente umida e untuosa, viene trasportata verso l’esterno dell’edificio.
Durante il processo della separazione, l’olio di oliva e l’acqua di vegetazione, vengono fatte filtrare nei separatori centrifughi, e con lo stesso principio della centrifugazione, separa ulteriormente l’olio di oliva dalle impurità e sedimenti di olive frante cosi che fuoriesce in tutta la sua bellezza nei contenitori di acciaio inox.
L’ultima fase della lavorazione si svolge mettendo l’olio extra vergine di oliva in diversi contenitori di acciaio inox 18/10 che sono sistemati in stanze buie e fresche, lontano da fonti di calore e luce, è sottoposto ai consueti controlli di laboratorio tra cui il panel test che consente la classificazione dell’olio in EXTRA VERGINE. Dopo la decantazione rigorosamente naturale, l’olio extra vergine di oliva viene filtrato e pronto per essere imbottigliato e spedito in tutto il mondo verso le case dei nostri affezionati clienti e nelle cucine dei miglior Chef internazionali.
Buon appetito .

La raccolta delle nostre olive inizia, secondo le condizioni climatiche, da metà ottobre fino a dicembre. La fase della raccolta è critica e delicata perché se le olive non vengono raccolte al momento della giusta maturazione, si rischia la macerazione e la perdita’ di qualità delle olive e di conseguenza dell’olio. La raccolta a mano, detta brucatura, è il miglior metodo anche se molto costoso e lento, perché assicura la perfetta integrità’ dell’oliva.
Dopo la raccolta, entro 6 ore, le olive passano al frantoio dove vengono preparate alla lavorazione, che significa che vengono lavate e liberate da eventuali residui, foglie e quant’altro, prima della loro molitura, ossia la frantumazione fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Le olive vengono trasportate automaticamente da un nastro trasportatore in un frangitore a martelli. La sua funzione consiste nel rompere le pareti delle cellule e far fuoriuscire i succhi, la così detta “pasta di olive” che è composta da olio, acqua e parti solide, seguita da un profumo intenso e molto piacevole che circoscrive tutto il frantoio. Dopo questa fase si passa alla Gramolatura.
La Gramolatura è un processo in cui l’impasto viene rimescolato dolcemente e lentamente con lo scopo di rompere l’emulsione fra olio e acqua e facilitarne la loro separazione nella fase successiva. La gramolatura consiste, quindi, nella mescolazione dolce e continua della pasta di olive per un determinato e preciso tempo che viene determinato dall’esperienza del frantoiano e dal tipo di cultivar. Il processo della gramolatura si deve svolgere in maniera perfetta, in quanto la corretta gramolatura favorisce uniformità delle gocce di olio indispensabile per l’altra fase di lavorazione e la resa in olio extra vergine di oliva.
Dopo la perfetta gramolatura, la pasta viene aspirata automaticamente attraverso una pompa mono che la immette nella centrifuga dove vengono separati, attraverso il diverso peso specifico, i tre componenti della pasta ossia: acqua di vegetazione, l’olio di oliva e la sansa. L’acqua di vegetazione e l’olio di oliva vengono filtrati e distinti in due diversi contenitori. La sansa, generalmente umida e untuosa, viene trasportata verso l’esterno dell’edificio.
Durante il processo della separazione, l’olio di oliva e l’acqua di vegetazione, vengono fatte filtrare nei separatori centrifughi, e con lo stesso principio della centrifugazione, separa ulteriormente l’olio di oliva dalle impurità e sedimenti di olive frante cosi che fuoriesce in tutta la sua bellezza nei contenitori di acciaio inox.
L’ultima fase della lavorazione si svolge mettendo l’olio extra vergine di oliva in diversi contenitori di acciaio inox 18/10 che sono sistemati in stanze buie e fresche, lontano da fonti di calore e luce, è sottoposto ai consueti controlli di laboratorio tra cui il panel test che consente la classificazione dell’olio in EXTRA VERGINE. Dopo la decantazione rigorosamente naturale, l’olio extra vergine di oliva viene filtrato e pronto per essere imbottigliato e spedito in tutto il mondo verso le case dei nostri affezionati clienti e nelle cucine dei miglior Chef internazionali.
Buon appetito