Skip to content

Spedizione GRATIS per ordini pari o superiori a 67€

Domande Frequenti sull’Olio Extravergine di Oliva: Tutto Quello che Devi Sapere

Domande Frequenti sull’Olio Extravergine di Oliva: Tutto Quello che Devi Sapere

L’olio extravergine di oliva è celebrato in tutto il mondo per le sue qualità eccezionali e i benefici per la salute. 

Tuttavia, con tante informazioni e opinioni diverse, può essere difficile districarsi tra miti e realtà. In questo articolo, risponderemo alle domande più comuni su questo prezioso alimento per aiutarti a fare scelte informate e a godere appieno dei suoi benefici. Ecco alcune delle domande che tratteremo:

Produzione e Qualità:

Aspetti Economici:

Conservazione e Utilizzo:

Benefici per la Salute:

Differenze e preferenze

Produzione e Qualità:

  1. Come riconoscere un olio extravergine di qualità?

Un olio extravergine di oliva di qualità superiore ha un aroma fruttato, nessun difetto organolettico (come rancidità o acidità percettibile), e un’acidità espressa in acido oleico inferiore allo 0,8%. È anche importante verificare l’etichetta per dettagli come la provenienza, i metodi di produzione e le certificazioni di qualità.

A tal proposito abbiamo scritto una guida molto dettagliata su come riconoscere un olio extravergine di qualità: https://www.oilala.com/riconoscere-olio-extravergine/

  1. Come influisce la provenienza dell’olio sulla sua qualità e sul suo sapore?

La provenienza dell’olio può significativamente influenzare sia la qualità sia il sapore. Fattori come il tipo di suolo, il clima e le tecniche di coltivazione regionali contribuiscono alle caratteristiche uniche di ogni olio, da quelli più intensi a quelli più delicati.

  1. Meglio un olio extravergine filtrato o non filtrato?

L’olio non filtrato può avere un sapore più ricco ma si deteriora più velocemente a causa della presenza di residui di lavorazione dell’oliva come la buccia. 

L’olio filtrato è più limpido e ha una vita più lunga in quanto privo di quei residui che innescano processi di irrancidimento.

Pertanto consigliamo l’olio evo non filtrato soltanto se consumato entro un mese dalla sua produzione. In tutti gli altri casi meglio filtrato. 

  1. Cosa significa il termine “monocultivar”?

“Monocultivar” si riferisce a un olio extravergine di oliva prodotto utilizzando una sola varietà di olive, permettendo di apprezzare le caratteristiche distinte di quella particolare cultivar.

  1. Il colore verde indica un olio migliore?

No, il colore dell’olio, che può variare dal verde all’oro, non è un indicatore affidabile della qualità. Il colore è influenzato dai pigmenti come la clorofilla e varia in base alla varietà di oliva e al periodo di raccolta.

I degustatori esperti, per non essere influenzati durante la valutazione, prediligono bicchieri opachi per assaporare l’olio.

Ciò dimostra che il colore, variabile dal verde al giallo, non determina la qualità dell’olio extravergine d’oliva. La qualità dipende piuttosto da elementi come il tipo di olive, la loro maturazione, il suolo su cui crescono, le pratiche di estrazione e come l’olio è conservato.

Aspetti Economici:

  1. Perché l’olio extravergine di oliva è più costoso rispetto ad altri oli?

La produzione di olio extravergine di oliva è più costosa a causa dei rigidi standard di qualità, dei metodi di coltivazione e raccolta che richiedono più lavoro, e delle rese più basse rispetto agli oli raffinati o agli oli di semi.

Conservazione e Utilizzo:

  1. Per quanto tempo si può conservare l’olio extravergine di oliva prima che si deteriori?

L’olio extravergine di oliva può essere conservato in condizioni ottimali (luogo fresco e al riparo dalla luce e da fonti di calore) per circa 18-24 mesi dalla data di imbottigliamento. Tuttavia, è consigliabile consumarlo entro 12 mesi per godere delle sue migliori qualità sensoriali.

  1. L’olio extravergine di oliva è più digeribile degli altri oli di semi?

Sì, l’olio extravergine di oliva è generalmente considerato più digeribile rispetto agli oli di semi infatti l’utilizzo giornaliero di olio extravergine di oliva è consigliabile sia per i bambini che per gli anziani

  1. Posso usare l’olio extravergine per friggere?

Sì, potresti friggere e cuocere con l’olio extravergine ma sconsigliamo di utilizzare un olio pregiato come un Monocultivar o una D.O.P. per la frittura. 

Abbiamo scritto un articolo approfondito qui: https://www.oilala.com/olio-extravergine-friggere-cottura/

Benefici per la Salute:

  1. Quali sono i benefici per la salute dell’olio extravergine di oliva?

L’olio extravergine di oliva è ricco di antiossidanti (polifenoli), acidi grassi monoinsaturi e numerosi composti bioattivi che possono contribuire a migliorare la salute del cuore, controllare i livelli di zucchero nel sangue, e combattere l’infiammazione.

Attualmente ci sono numerosi studi sui benefici dell’olio extravergine di oliva e dei suoi polifenoli. 

Abbiamo scritto un’articolo molto dettagliato qui: https://www.oilala.com/proprieta-benefici-polifenoli-olio-evo/

Il potere benefico dell’olio extravergine di oliva è tale che negli Stati Uniti la Food and Drug Administration (FDA) lo ha classificato come farmaco a causa delle numerose evidenze scientifiche. L’europa 

Nonostante l’ampio riconoscimento dei benefici dell’olio evo sulla salute, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA), non si è sbilanciata come la controparte americana.

Gli unici claim salutistici autorizzato dall’EFSA per quanto riguarda l’olio evo e i suoi polifenoli sono i seguenti:

  • claim 1: “I polifenoli dell’olio di oliva contribuiscono alla protezione dei lipidi ematici dallo stress ossidativo” (questa indicazione deve essere accompagnata dall’informazione che l’effetto benefico si ottiene con l’assunzione giornaliera di 20 g di olio d’oliva);
  • claim 2: “La sostituzione nella dieta dei grassi saturi con grassi insaturi contribuisce al mantenimento di livelli normali di colesterolo nel sangue. L’acido oleico è un grasso insaturo”;
  • claim 3: “La vitamina E contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo”;
  • claim 4: “È stato dimostrato che, sostituendo grassi saturi con grassi insaturi nell’alimentazione si abbassa/riduce il colesterolo nel sangue. Il colesterolo alto è un fattore di rischio per lo sviluppo di patologie cardiache coronariche”.

L’olio extravergine di oliva è inoltre il fulcro della dieta mediterranea considerata da molti come una delle migliori diete alimentari per via della sua semplicità e completezza.

  1. È vero che l’olio extravergine di oliva può aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiache?

Sì, come descritto precedentemente, numerosi studi stanno dimostrando che l’alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi e antiossidanti nell’olio extravergine di oliva può aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari migliorando il profilo lipidico nel sangue e riducendo l’infiammazione. 

  1. Tutti gli oli vegetali sono simili dal punto di vista nutrizionale?

No, gli oli vegetali variano significativamente nel loro contenuto di acidi grassi e nutrienti. Ad esempio, mentre l’olio extravergine di oliva è ricco di acidi grassi monoinsaturi e polifenoli, altri oli come quelli di semi possono avere alti livelli di acidi grassi polinsaturi e meno sostanze antiossidanti. 

  1. L’olio extra vergine di oliva fa ingrassare?

Come tutti i grassi, l’olio extravergine di oliva è calorico, ma il suo consumo moderato può essere parte di una dieta equilibrata. I suoi grassi monoinsaturi possono aiutare a controllare il peso e promuovere la sazietà.

Differenze tra i vari oli

  1. Quali sono le principali differenze tra l’olio extravergine di oliva e altri tipi di olio, come l’olio di oliva o l’olio di semi?

L’olio extravergine di oliva, spesso abbreviato come EVOO, è la forma più pura e naturale di olio di oliva. Si ottiene direttamente dalla spremitura, mediante procedimenti meccanici, delle olive garantendo un prodotto naturale e non alterato contenente il massimo dei benefici nutrizionali e del sapore.

L’olio di oliva è una miscela di olio raffinato e vergine (olio con acidità superiore allo 0,8%). 

Gli oli di semi sono estratti da semi e possono essere raffinati per resistere a temperature di cottura più alte, spesso a scapito del contenuto nutrizionale.

Per approfondire l’argomento puoi leggere questo articolo: https://www.oilala.com/olio-oliva-olio-extravergine-differenze/

  1. L’olio extravergine dolce è migliore di quello amaro?

Se pensi che l’olio dolce sia un buon olio extravergine devo darti una brutta notizia…

L’amaro (ma anche il pizzicore) è una caratteristica che indica che l’olio extravergine è di qualità. 

E’ segno della presenza di antiossidanti come i polifenoli, che hanno un effetto benefico per la salute.

  1. Se l’olio pizzica in gola ha un’acidità alta?

No, il pizzicore in gola è spesso un segno di alta qualità e indica la presenza di polifenoli, che sono antiossidanti.

L’acidità dell’olio, invece, è misurata scientificamente e non è percepibile al gusto. In realtà vale esattamente il contario: più l’acidità è alta e meno sentirai il pizzicore e quindi meno polifenoli ci saranno.

  1. Gli oli extravergini sono tutti uguali?

No, gli oli extravergini di oliva possono variare notevolmente a seconda della varietà di olive, del terreno, del clima, e delle tecniche di raccolta e produzione. Queste variazioni influenzano il profilo di sapore, l’aroma, e i benefici per la salute dell’olio.

Noi di Oilalà abbiamo al momento 9 diverse tipologie di olio extravergine di oliva:

Ognuno con profilo unico di aromi e sapori che lo distingue da altri.

Per darti la possibilità di scoprire la varietà e la ricchezza degli oli che produciamo, abbiamo creato due box speciali, ciascuno contenente quattro bottiglie da 100ml dei nostri oli. Questi box sono pensati per farti esplorare e apprezzare le diverse caratteristiche e profili sensoriali dei nostri oli, affinché tu possa scegliere quelli che più si adattano al tuo gusto e alle tue esigenze culinarie.

È un modo perfetto per sperimentare e scoprire quali oli si accordano meglio con i tuoi piatti preferiti e per percepire in maniera concreta come le diverse varietà possono influenzare l’esperienza gustativa

Scopri i nostri monocultivar

Ecco la nostra proposta per: Olio extravergine di oliva Monocultivar Le Gemme

  • Box “Geometrie Sacre” Le Gemme 4x100ml

    24,00
    Scopri di più
  • Box Geometrie Sacre “A Tutto Sud” 4x100ml

    24,00
    Scopri di più
Categorized: Blog Oilalà