Skip to content

Spedizione GRATIS per ordini pari o superiori a 79€

Come riconoscere un olio extravergine di qualità

Come riconoscere un olio extravergine di qualità

Recentemente, due notizie di olio extravergine contraffatto hanno turbato il mondo dell’olio d’oliva.

Queste notizie non fanno altro che sollevare, giustamente, preoccupazione tra i consumatori.

Non solo, mettono in luce le sfide che noi del settore oleario dobbiamo affrontare in termini di integrità e fiducia.

Ma facciamo un passo indietro…

Il Problema dell’Olio Contraffatto

truffa olio di oliva

Ultimamente sempre più frodi nel settore oleario stanno venendo alla luce.

Recentemente infatti è stato scoperto che oltre 50 ristoratori di Roma spacciavano per olio extravergine un mix di oli di semi, beta-carotene e clorofilla.

A Firenze, invece, una nota azienda nel settore oleario, vendeva ai supermercati un finto olio extravergine d’oliva, ottenuto miscelando olio vergine e olio lampante opportunamente deodorato per eliminare i cattivi odori.

Queste frodi non solo ingannano e mettono a rischio la salute dei consumatori, ma minano anche la fiducia nell’intero settore oleario.

Le ripercussioni di tali pratiche sono ampie.

Sul mercato, la presenza di prodotti contraffatti crea una concorrenza sleale, penalizzando i produttori onesti che investono tempo e risorse nella creazione di un olio di qualità.

Per i consumatori, il rischio non è solo economico, ma anche salutistico.

L’olio extravergine di oliva è apprezzato non solo per il suo sapore unico, ma anche per i suoi noti benefici per la salute, come il contenuto di antiossidanti (polifenoli e tocoferoli) assente nell’olio di semi.

Come Riconoscere un Olio Extravergine Autentico

Come Riconoscere un Olio Extravergine Autentico

Uno dei miglior modi per proteggersi dalle truffe di questo tipo è aumentare la conoscenza sul prodotto.

Riconoscere un vero olio extravergine di oliva è fondamentale per assicurarsi di acquistare un prodotto autentico e di qualità.

Per questo motivo eccoti alcuni aspetti da tenere in considerazione quando acquisti un olio extravergine:

  1. Fluidità: l’olio extravergine ha una fluidità bassa, ovvero è poco liquido. Più è fluido e più contiene grassi polinsaturi tipici dell’olio di semi
  2. Sapore: L’olio extravergine autentico ha un sapore ricco e vario, con note fruttate che a seconda dei cultivar, può essere intenso, medio o leggero. Inoltre un buon olio EVO deve essere amaro e piccante. Il grado di piccantezza è dato dai polifenoli presenti nell’olio. Oli di semi e adulterati non hanno polifenoli.
  3. Acidità: Un olio extravergine di oliva di alta qualità ha un’acidità inferiore allo 0,8%. Attenzione. Molti correlano la “piccantezza” all’acidità. Sappi che un olio pizzica in gola quando ha una bassa acidità.
  4. Prezzo: l’olio extravergine di oliva ha un costo di produzione alto. Le piante necessitano regolarmente di cure e attenzioni. Inoltre per ottenere un solo litro di olio sono necessarie di media 10kg di olive. Per questo diffida assolutamente da oli venduti dai 5 agli 8€ al litro .
  5. Premi e certificazioni: se l’olio extravergine detiene premi internazionali importanti come il “Terra Olivo Israel” o “New York International Olive Oil Competition” molto probabilmente sei di fronte a un olio di alta qualità.
  6. L’etichetta: Un olio extravergine di oliva di qualità dovrebbe indicare chiaramente le cultivar di olive utilizzate, la data di raccolta che deve essere l’ultima in corso 2023/2024.
  7. Contenitore: preferisci oli conservati in contenitori scuri o in materiali che proteggono l’olio dalla luce, preservandone la qualità.

E il colore?

il colore non è un indicatore affidabile. Il colore dell’olio può variare dal verde al giallo dorato. Un olio vecchio tende a perdere colore, diventando più trasparente e meno aromatico.

L’importante è che l’olio non sia torbido.

Difatti in tutti i concorsi oleari il colore non viene mai preso in considerazione come parametro valutativo.

Il nostro Impegno nella produzione dell’Olio Extravergine di Qualità

Sappiamo bene che le truffe in questo settore sono tante e saperle individuare a volte è veramente difficile, anche per gli esperti.

Perciò il nostro consiglio è di affidarsi solo a produttori fidati.

Noi di Oilalà, rispondiamo a queste sfide del settore con un impegno incondizionato verso la trasparenza e la qualità

La produzione del nostro olio extravergine segue una filosofia che ci accompagna dalla nostra nascita:

“fornire i migliori prodotti possibili, che aiutino il benessere fisico, in modo sostenibile e in armonia con la madre Terra.”

Dalla raccolta delle olive verdi, effettuata nel momento ottimale per garantire un elevato contenuto di polifenoli, alla spremitura a freddo entro 4 ore dalla raccolta, ogni passaggio è studiato per preservare il sapore e le proprietà benefiche dell’olio.

Questo processo ci permette di produrre oli che non solo deliziano il palato e contribuiscono anche al benessere dei nostri clienti ma anche di vincere premi a livello internazionale.

TOP 10 Healthy EVOO

L’anno scorso, ad esempio, EVOOLEUM ha inserito il nostro Olio Extravergine Biologico Coratina nella “TOP 10 Healthy” ovvero tra i 10 oli più salutari al mondo, esattamente in quarta posizione.

Questo perchè il nostro olio contiene più del triplo dei polifenoli (considerando il valore medio), di gran lunga superiore ai 250mg/kg indicato nel regolamento europeo.

Che vuol dire esattamente?

Secondo il regolamento 432-2012 dell’Unione Europea sulle indicazioni salutistiche in etichetta, gli oli extravergine d’oliva con un contenuto di polifenoli pari o superiore a 250mg/kg possono dichiarare di essere salutari. Solo questi oli possono avere sull’etichetta il seguente claim:

“I polifenoli dell’olio d’oliva contribuiscono alla protezione dei lipidi nel sangue dallo stress ossidativo. Affinché l’indicazione possa essere sostenuta, il consumatore deve essere informato che l’effetto benefico si ottiene con l’assunzione giornaliera di 20 g di olio extravergine d’oliva.”

Inoltre sempre l’anno scorso siamo stati eletti da WREVOO il secondo miglior olio extravergine italiano al mondo, ottenendo ben 803 punti, a soli 10 punti dalla prima posizione.

Facciamo tutto questo perché siamo convinti che un buon olio extravergine di oliva sia sinonimo di salute, cultura e tradizione.

Il nostro obiettivo è di continuare a produrre un olio che rappresenti al meglio questi valori, offrendo ai nostri clienti un’esperienza autentica e di alta qualità.

Conclusione

In un settore dove la qualità è spesso offuscata da imitazioni, la vigilanza delle autorità e la consapevolezza del consumatore diventano essenziali.

C’è bisogno di mettere i consumatori in grado di riconoscere e valutare la qualità dell’olio extravergine di oliva e l’onestà dei produttori.

Purtroppo le notizie di olio contraffatto saranno sempre più frequenti perché a causa principalmente dei cambiamenti climatici dell’area mediterranea il prezzo dell’olio è aumentato.

In questo scenario, quindi, la necessità di produttori onesti e trasparenti è più sentita che mai.

Solo così si può salvaguardare l’autenticità e il valore di un prodotto che è parte integrante della cultura e della dieta mediterranea.

Scopri il nostro olio extravergine coratina

Il miglior olio extravergine italiano al mondo (secondo WREVOO 2020)

Ecco la nostra proposta per: Olio extravergine Italiano Coratina

Categorized: Blog Oilalà